Date per la consegna di rifiuti ingombranti e rifiuti speciali 2019

Storia

Rifiuti quale specchio della crescita economica e dello stile di vita

Quello dei rifiuti è un settore che rispecchia come nessun altro il grado di sviluppo economico e lo stile di vita di una società.
Nei paesi industrializzati, la crescita economica e la produzione sempre più rapida di nuovi beni di consumo hanno profondamente modificato la struttura sociale ed economica dei popoli, dando vita in soli cinque decenni ad una nuova società: la società dei consumi.
Ora, il consumatore (che siamo anche noi) è chiamato ad assumere un atteggiamento diverso nei confronti di prodotti e rifiuti.

  • Fine anni sessanta

    L’eliminazione dei rifiuti nelle discariche Comunali inizia a dare molti problemi, che oltre ad essere deturpanti per il paesaggio sono fonti d’inquinamento.

  • 19 Novembre 1969

    Su iniziativa del Comune di Intragna e specificatamente del Sindaco Sig. Silvano Mossi, con Funzionari del Dipartimento opere sociali (ora Dipartimento del Territorio)
    si tiene una riunione tra i Comuni del Circolo della Melezza e della Valle Onsernone avente lo scopo di risolvere regionalmente la raccolta rifiuti.

    Alla prima riunione sono presenti i rappresentanti dei Comuni:
    Tegna Enrico Milani – Verscio Enrico Cavalli – Intragna Silvano Mossi – Per le Centovalli G. Manfrina – V. Onsernone Lino Elio Mordasini – Assente Alberto Panizzi Cavigliano
    per il Dipartimento Opere Sociali Ing. Umholg per il Centro incenerimento Ing. De Carli

    In seguito si esegue un sopraluogo nella regione e dal rapporto risulta la necessità di istituire un Consorzio, dal quale sono esclusi i Comuni delle Centovalli, per la raccolta e la distruzione dei rifiuti (R.S.U. Rifiuti Solidi Urbani) facendo capo all’inceneritore di Riazzino.

    Si crea una Commissione di studio con l’incarico di trovare il sistema di raccolta più redditizio.

    Con la raccolta per Comune è troppo onerosa e è quindi scelta quella per appalto con un costo per Fuoco di Fr.49.75 – Anno 2009 Fr. 277.05 costi che comprendono tutti i rifiuti, RSU ingombranti, carta, vetro, lattine, oli e batterie.

    Per il 2010 con la messa in funzione del nuovo Termovalorizzatore di Giubiasco il costo per Fuoco è diminuito a Fr. 239.85
    I Comuni votano l’istituzione di un Consorzio per la raccolta dei rifiuti.
    La Commissione di studio procede all’organizzazione del servizio di raccolta provvisorio con l’acquisto dei contenitori e la pubblicazione di un concorso di appalto.

  • 1 Luglio 1971

    Inizia la raccolta dei rifiuti (solo RSU) nelle Terre di Pedemonte e in Valle Onsernone
    La raccolta dei rifiuti viene eseguita dalla Ditta Luciano Sgheiza Gordola

    Viene allestito un progetto di regolamento e sottoposto ai Comuni e al Dipartimento
    Opere Sociali per l’approvazione.

  • 1972

    Anche i Comuni di Palagnedra e Borgnone, su invito del Dipartimento, aderiscono al Consorzio portando a 15 i Comuni consorziati.

    Viene approvato dai Comuni il Regolamento. Sede del Consorzio Comune di Intragna

    Rifiuti solidi urbani raccolti:
    1973 q. 5’894 -1980 q. 10’334 – 1990 q. 12’608 – 2000 q. 13’048 2009 q. 12’646

    La tassa per l’incenerimento al quintale – 1972 Fr. 3.50 -1973 Fr. 5.00 – 1992 Fr. 12.50 – 2000 Fr. 28.00

    (Nel 2010 con il nuovo inceneritore il costo è stato abbassato Fr. 17.50 + IVA 7.6%)

  • Luglio 1974

    Viene nominata dall’Assemblea dei Delegati Comunali la prima Delegazione consortile che risulta composta:

    Presidente:
    Durighello Vanni Intragna

    Membri:
    Panizzi Alberto Cavigliano
    Mariotta Giacomo Verscio
    Managlia Renato Tegna
    Dellamora Sandro Loco
    Mordasini Lino Elio Comologno

    Segretario:
    Mossi Silvano Intragna

  • 1978

    Viene introdotta 2 volte all’anno la raccolta dei rifiuti ingombranti.

  • 1981

    Inizia la raccolta del vetro misto.

  • 1982

    Il Sig. Silvano Mossi dimissiona da Segretario, per trasferimento di domicilio (Giubiasco) Viene nominato a Segretario il Sig. Managlia Renato Tegna.

  • 1988

    L’Assemblea consortile nomina a Presidente del Consorzio il Sig. Sandro Dellamora Loco

  • 1988

    Si organizza la raccolta separata della carta, delle batterie e quella degli oli minerali e vegetali, quest’ultima solo in 7 Comuni poiché resa obbligatoria, per legge, solo nei Comuni con più di 500 abitanti.

    Vista l’importanza che questi oli non vengano dispersi nell’ambiente, il Consorzio auspica che ogni Comune provveda a dotarsi degli appositi contenitori.

  • 1988

    Con l’entrata in vigore della tassa di smaltimento anticipata, si introduce la raccolta degli apparecchi elettrici ed elettronici, che avviene in modo differenziato: per gli apparecchi di robotica (computer, televisori, radio ecc… in collaborazione con il Comune di Verscio che mette a disposizione parte del proprio magazzino Comunale, quale punto di raccolta, al quale possono far capo i Comuni e i privati, gli altri apparecchi elettrici (frigoriferi, lavatrici, aspirapolvere ecc. ) con i rifiuti ingombranti.

  • 1989

    In diversi Comuni si riciclano anche le lattine in ferro e alluminio, con appositi cassonetti.

  • 1995

    I Comuni di Comologno – Crana e Russo si aggregano e fondano il Comune di Onsernone.

  • 1998

    Viene distribuito a tutti i Fuochi del Consorzio, in collaborazione con la Banca Raiffeisen Centovalli – Pedemonte – Valle Onsernone, il Caledario che riporta le date sulle raccolte.

    Dal 2009 con una nuova impaginazione e con la spiegazione sulle diverse raccolte.

  • 2001

    Aggregazione tra i Comuni di Auressio – Loco e Berzona nuovo Comune di Isorno.

  • 2003

    Una speciale Commissione, su invito del Comune di Cavigliano, studia la possibilità di introdurre la tassa sul sacco, ma come è avvenuto in altri comuni è mancata l’adesione di una parte dei Comuni del Consorzio e la proposta non viene accettata.

  • 2007

    Viene pubblicato una gara di appalto per la raccolta dei rifiuti RSU – Carta e Ingombranti.

    La raccolta è assegnata alla Ditta Eredi L. Sgheiza Gordola.

  • 2008

    L’Assemblea consortile nomina a Presidente del Consorzio il Sig. Ing. Edy Losa Verscio.

  • 2009

    I Comuni di Intragna – Palagnedra e Borgnone formano il nuovo Comune delle Centovalli.

  • 2009/10

    I Comuni di: Centovalli (Intragna e Golino e Verscio adottano contenitori da 20 m3 per la raccolta della carta.

  • 2012

    Viene introdotta una raccolta estiva dei rifiuti ingombranti, a Intragna e Verscio.

  • 2012

    Il Comune delle Centovalli acquista un contenitore con la pressa per la carta da 40 Q.

  • 5 Giugno 2012

    Viene istituito il nuovo comune Terre di Pedemonte (Tegna – Verscio – Cavigliano).



    Diventa ufficialmente operativo il 14 aprile 2013.

  • 25 Settembre 2014

    L’Assemblea consortile approva il nuovo Statuto consortile.

    Nuova sede del Consorzio: Comune Terre di Pedemonte.

  • 31 Dicembre 2014

    Il Segretario Renato Managlia termina il suo incarico. (1972/1982- 2014)

  • 2015

    Il Segretariato assunto dal Comune delle Terre di Pedemonte è composto da Sig. Ivo Schira e Signora Rossella Cavalli.